Aperto da Lunedi al Sabato - 9 | 12am - 15 | 19pm

DSC – Dirotta su Cuba live 13 dicembre 2019

31 Ottobre 2019

Eventi
13 dicembre 2019
21.30

I Dirotta su Cuba (Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili) si formano nel 1989 a Firenze.

Nell’estate del 1994 il brano “Gelosia”  (Urlo-CGD) anticipa l’album di debutto nel giugno 1995  “Dirotta su Cuba” (CGD) che guadagnerà il disco di platino. Grazie al successo di brani come “Liberi di liberi da“, “Solo baci” e “Dove sei“, il lavoro indica una via italiana all’acid jazz. Il successo radiofonico è tale da portare alla pubblicazione di ben cinque singoli nel corso del 1995.

Il secondo album “Nonostante tutto…”, (CGD) pubblicato nel 1996,  è di nuovo un successo  e vede tra gli ospiti Demo Morselli, Alex Baroni, Luca Jurman, Riccardo Onori, Gigi Cifarelli e molti altriI singoli estratti programmatissimi in radio sono “Ridere” e “Sensibilità“.

Nel 1997 partecipano al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”. Sul palco dell’Ariston con loro l’armonicista di fama mondiale Toots Thielemans. L’esperienza serve da pretesto per la raccolta antologica “È andata così”, in cui figura come secondo inedito una reinterpretazione di “Jesahel” dei Delirium.

Nel 2000 esce il quarto album “Dentro ad ogni attimo”, dal quale sono estratti i singoli “Bang!” e “Notti d’estate”, che riportano nuovamente i Dirotta in cima alle classifiche radiofoniche.

Successivamente Stefano De Donato lascia il gruppo.

Nel 2002 esce “Fly” da cui vengono estratti i singoli “Sono qui” e la title-track “Fly”. Segue un lungo giro di concerti per l’Italia che segnerà anche l’ultima esperienza di Simona Bencini con il gruppo, che lascerà per intraprendere la carriera solista.

All’inizio del 2004 prende forma il nuovo corso dei Dirotta su Cuba: Rossano Gentili è affiancato dalla nuova cantante Marquica e fonda un’etichetta discografica, la “Jazzet”“Jaz”, pubblicato nel novembre 2005 è anticipato dai singoli “L’iguana”“Amore normalissimo”, e “Genio della Lampada”.

Nel 2007 Rossano torna a lavorare con Stefano De Donato ad un progetto di rivisitazione in chiave Funky delle più belle canzoni della musica italiana  e nel 2008 parte il Superfunkystation Tour “ .

Il 2009 è la volta di  Simona Bencini  che si riunisce alla band  in occasione del “Back To The Roots Tour 2009” per celebrare il ventennale dalla fondazione del gruppo, tour che li vede protagonisti sui principali palcoscenici italiani accompagnati da una band di nove elementi, con gran finale televisivo a “I Migliori Anni” di Carlo Conti.

Il  2012 è l’anno  dell’ atteso ritorno sulle scene dei Dirotta su Cuba con l’uscita in radio del nuovo singolo electro-funk “Ragione o sentimento” (Jazzet 2012), riconfermando i Dirotta  una grande  band sforna-singoli all’avanguardia nelle sonorità e nella produzione.

Nel 2013 prosegue  il nuovo viaggio artistico dei Dirotta su Cuba, band dal cuore italiano e respiro internazionale ed escono ben due singoli: “Essere o non essere”  e la superfunk “Parole” e tutto questo mentre l’attività live riprende a pieno ritmo  con inviti  a festival e rassegne prestigiose come ad Estival Jazz a Mendrisio – CH.

Nel 2015 la band parte per il “Birthday tour -20 years Experience – 1995-2015″ in cui si celebrano i 20 anni dall’uscita  dell’album  “Dirotta su cuba” che si chiude con una tre gg di concerti sold -out ad Umbria Jazz Winter  2016. La reinterpetazione live  dei brani  del primo album getta le basi per l’idea  di un nuovo lavoro discografico che viene concepito e registrato fra il 2015 e il 2016 .

Anticipato dall’uscita del singolo “Sei tutto quello che non ho“, esce così il 23 Settembre 2016  “STUDIO SESSIONS VOL.1“(FepGroup/Warner), un tribute allo storico album “Dirotta su Cuba”, pietra miliare del loro successo,  arricchito di collaborazioni importanti – Mario Biondi, Neri per Caso, Fabrizio Bosso, Gegè Telesforo, Bengi, Federico Malaman, Max Mbassado’. Riccardo Onori – con l’aggiunta di 6 inediti.

Il 24 Settembre per la presentazione del  nuovo disco la band più funky d’Italia si guadagna uno strepitoso doppio sold-out al Blue Note di Milano.

 

Scopri l’evento su :

 

 

Acquista il tuo biglietto su :